venerdì 14 aprile 2017

Polpettine di Primavera "Happy Time"

Avete iniziato a pensare a cosa mettere nel cestino per il pic nic di Pasquetta?

Vorrei consigliarvi delle croccanti e deliziose polpette che piacciono anche ai più piccoli e sono nutrienti grazie alla presenza delle proteine e dei grassi "buoni" del pesce.


Potete aggiungere del riso che magari avete avanzato e otterrete delle crocchette davvero gustose e anche anti spreco.

Ho aggiunto del riso nerone, una varietà di riso orientale dai chicchi di colore scuro molto ricco di fibre e di sali minerali.

Preparate il vostro cestino in modo accurato e  se volete potete realizzate in casa anche un'ottima bevanda rinfrescante al limone o alla menta.

Semplicissime da preparare, ecco come:

Acqua Aromatizzata a limone o alla menta

Prendere dell'acqua filtrata o di sorgente in cui inserire poi delle fettine di limone o dei rametti di menta fresca per ottenere un'acqua aromatizzata al limone o alla menta, o mettere entrambi per ottenere un'acqua ancora più speciale e gustosa.
Riempite quindi una bottiglietta e mettetela nel vostro cestino!

Usate stoviglie ecologiche biodegradabili fatte in cellulosa di mais o canna da zucchero e una tovaglietta e il vostro cestino sarà pronto per essere condiviso con i vostri amici all'aria aperta!

Rinnovate i vostri pensieri e traete beneficio dalla natura che saprà regalarvi sensazioni di benessere e pace.




Happy Time!

martedì 28 febbraio 2017

Soffici Castagnole ai frutti rossi

Un tripudio di soffice bontà si cela dietro a queste meravigliose castagnole dal sapore delicato di mandorla che si fonde con il sapore di amarene, fragole e lamponi liofilizzati che rilasciano nell'impasto tutta la loro caratteristica intensità.


Al morso regalano croccantezza senza opporre alcuna resistenza per aprirsi in un cuore irresistibile... una tira l'altra.

Questa ricetta è tratta dal Maestro Iginio Massari che è come sempre una garanzia e vorrei condividerla con voi per un Carnevale davvero speciale.

Ho deciso di utilizzare anzichè l'uvetta i frutti rossi per darne una caratterizzazione aromatica originale e un tocco di colore.

Quasi fossero coriandoli tanto sono leggeri i pezzetti di frutta liofilizzata sono un vero concentrato di vitamine, infatti i cibi sottoposti a liofilizzazione mantengono inalterate le caratteristiche organolettiche della materia prima di partenza.


Ovviamente il numero di castagnole che otterrete dipende dalla loro grandezza.

La frittura deve essere fatta ad alta temperatura ma senza che si raggiunga il punto di fumo, che varia secondo il tipo di olio usato, sostituendo l'olio se si scurisce poichè se la forza di spinta del vapore è forte va bene, se al contrario è lenta il dolce si inzupperà di olio.

martedì 14 febbraio 2017

Passione Raw alla Curcuma

Una passione Viva che si sprigiona da questo dolce grazie all'assenza di cottura che ne preserva tutte le caratteristiche nutrizionali degli ingredienti.


Se è vero che l'alimentazione influenza il nostro stato d'animo vi assicuro che assaggiare un dolce Raw è un'esperienza rigenerante che preserva il segreto della vita stessa.

Per la festa degli innamorati ho voluto giocare con la morbidezza dell'avocado dal sapore unico e ricco di virtù nutrizionali unito agli anacardi e al cacao per una crema squisita che ricopre una base crudista alle nocciole.

Il tocco speciale è sprigionato da una radice oggi sempre più conosciuta: la curcuma!

Pianta originaria dell'area sub-orientale appartiene alla stessa famiglia dello Zenzero, ricca di olii essenziali con grande capacità protettive.

Gli ultimi studi hanno messo in risalto le proprietà antinfiammatorie su tutti gli apparati e sottolineano come la Curcumina svolge un'azione antiossidante sui radicali liberi.


Preparare questo dolce è facile e non richiede troppo tempo pertanto è a portata di tutti, anche perchè non richiede cottura ma solo alcuni tempi di riposo per gli ingredienti in modo tale che si insaporiscano.

domenica 8 gennaio 2017

Pandoro al cacao con lievito madre

Un nuovo anno è iniziato e con lui tanti nuovi progetti futuri e buoni propositi!


Vi auguro di poter realizzare in questo 2017 i vostri sogni e di portare nella vostra vita pace e serenità, facendo tesoro che la felicità è nelle piccole cose, è infatti nei piccoli gesti quotidiani si nasconde la gioia più grande!

 


Nuove sfide possano ravvivare il vostro percorso e vedervi impegnati per raggiungere il risultato tanto atteso!

La sfida che vi propongo oggi è la realizzazione di un pandoro molto speciale al cacao e lievito madre!


E' indispensabile l'utilizzo della planetaria dato che pensare di incordare l' impasto a mano sarà quasi impossibile e se ciò non avvenisse, non potrete neanche pensare di proseguire allo step successivo della ricetta.

Il lievito madre dovrà essere ben maturo e in forza, sarà per questo necessario rinfrescare quotidianamente per tutta la settimana precedente utilizzando la stessa farina scelta per la ricetta. Il giorno in cui si procederà con il primo impasto, si dovranno eseguire tre rinfreschi consecutivi ad intervalli regolari.

Una tabella orario per i rinfreschi preparatori della pasta madre potrebbe essere:

    Ore 8:00
    Ore 12:00
    Ore 16:00
    Ore 20:00 primo impasto

Potete trovare le indicazioni precise per procedere con i relativi rinfreschi del lievito madre nella ricetta del Pandoro Sfogliato che vi ho proposto lo scorso anno, la trovate qui.


La farina dovrà essere specifica per grandi lievitati, quindi una farina di forza studiata specificatamente (W360/380).

La tipologia che ho utilizzato un'innovativa miscela chiamata Panettone Z di Mulino dalla Giovanna dove la sostituzione di alcuni grani ha permesso un bilanciamento proteico ottimale: elasticità, forza e sviluppo anche con valori W minori, migliorandone la morbidezza, la conservabilità e il gusto del prodotto finito.


Il risultato è un pandoro caratterizzato da una mollica filante e soffice a struttura lunga, dall'avvolgente ma non invadente aroma di cacao e un irresistibile profumo di buono che invade ogni spazio della vostra casa!