martedì 29 ottobre 2013

Gnocchi di barbabietola con pesto di rucola e 'aria al prezzemolo'

Adoro sperimentare in cucina e innovare ricette tradizionali che hanno bisogno di mantenere la loro storia e il loro sapore ma che proiettate nel contemporaneo richiedono presentazioni nuove ed originali.


Nuove texture ma anche colore, gusto e stile per una cucina nuova che appaga la vista e il gusto in modo salutare e genuino con ingredienti Biologici e a KM O!

Questa è la mia proiezione e vorrei accompagnarvi nel mio blog alla scoperta di preparazioni innovative, pertanto periodicamente vi proporrò ricette che faranno parte di questa sperimentazione che mi affascina ogni giorno di più!


Un piatto si completa con accostamenti di colori e nuove texture ed è così che gli gnocchi che propongo in questa ricetta sono colorati e gustosi, realizzati con barbabietola bio che il mio prezioso orto mi ha regalato e impreziositi da un'aria molto particolare...

Avete presente un nuvola leggerissima con una consistenza spumosa?

Possiamo ottenerla con un procedimento molto semplice utilizzando la lecitina di soia che è un emulsionante naturale che ha la capacità di legarsi sia all’acqua che ai grassi, riuscendo così a miscelare intimamente due componenti dei cibi che normalmente non si sopportano e tendono a stare separati.




La lecitina riesce anche a stabilizzare un po’ le bolle d’aria inglobate in un liquido e a produrre schiume anche dette arie o spume!

Aria di prezzemolo:

150 ml. acqua
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 cucchiaino raso di lecitina di soia in granuli

Inserire nel bicchiere del minipimer gli ingredienti e montare cercando di incorporare più aria possibile, fino ad ottenere una bella schiuma di superficie ... un'aria.
Il trucco stà nel tenere inclinato il minipimer così da incorporare più aria possibile.  

Pesto di rucola e mandorle:

300 g rucola bio
100 g di parmigiano reggiano
30 g di mandorle
sale un pizzico
olio evo q.b.

Mettere nel mixer tutti gli ingredienti e fare amalgamare bene. Per un tocco in più, lasciate a parte qualche mandorla, tritatele a mano e aggiungetele all’ultimo momento per creare un contrasto ancora più croccante.

Gnocchi di barbabietola:

150 g barbabietola bio (cotta)
250 g di ricotta
60 g di Sbrinz grattuggiato
250 g di farina 00

Frullare la barbabietola e la ricotta fino ad ottenerne una composto liscio ed omogeneo.


Aggiungere la farina e il formaggio Sbrinz e amalgamare bene


ottenere quindi un panetto di bella consistenza, avvolgere nella pellicola trasparente e lasciare riposare in frigo per almeno 15 minuti.


Formare gli gnocchi aiutandosi con un riga gnocchi di legno.

Immergere gli gnocchi in acqua salata bollente e scolarli non appena vengono a galla.
Condire con il pesto di rucola e mandorle.


Servire accompagnando con una speciale spuma di aria al prezzemolo, per dare un tocco ancora più speciale al vostro colorato e autunnale primo piatto.


Partecipo con questa ricetta al contest "Ti cucino così... le verdure" con Andrea Ribaldone


4 commenti:

  1. conquistata, colpita e affondata.meravigliosa ricetta, delicata nei sapori, colori perfetti.ottima.grazie di aver partecipato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucy! Ma grazie... sono contenta che questa ricetta ti abbia colpita! Personalmente la adoro per i suoi colori ma il mio consiglio è di provarla poichè è davvero straordinaria... :)

      Elimina
  2. Clem, meraviglioso piatto! Il colore degli gnocchi è davvero stupefacente. L'aria mi fa un po' impressione....sono ancora un po' "vecchio stile"...ma magari la provo!!!
    un abbraccio
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara! L'aria dona un tocco nuovo al piatto ed è davvero particolare, provala e poi fammi sapere cosa ne pensi ;)

      Elimina